I migliori consigli per acquistare un cuscino allattamento

Uno dei momenti più belli ed emozionanti per una neomamma è l’allattamento del proprio neonato, sia esso al seno oppure artificiale. Con l’allattamento si rafforza molto il legame madre-figlio, presente a partire dalle primissime settimane di gravidanza.

Indice dei Contenuti

Che tipo di cuscino cerchi?

Nonostante sia un momento molto piacevole per la neomamma e per il suo bambino, non si può trascurare il fatto che occorre dedicare molto tempo all’allattamento, soprattutto nelle prime settimane di vita del bambino, quando per una poppata potrebbero volerci perfino 45-60 minuti.

Perché comprare un cuscino?

I cuscini per l’allattamento sono stati creati per soddisfare le esigenze delle neomamme e dei loro bambini.

Il bambino ha bisogno di giorni e perfino settimane per imparare i movimenti fondamentali per una corretta suzione del latte e i cuscini per l’allattamento sono nati proprio per concedere al vostro bambino tutto il tempo di cui ha bisogno.

Infatti, questi cuscini, oltre a sorreggere il peso del bambino, che con il passare dei mesi aumenterà e a rendere meno faticoso e stancante per la mamma l’allattamento, aiutano il bambino stesso nel trovare la posizione più comoda per la suzione.

Confronta le marche e modelli più venduti

Esistono diversi tipi di cuscini per l’allattamento che sono chiamati anche serpentoni o ciambellotti, a seconda delle varie aziende produttrici, tra cui le più famose sono Chicco, Merrymana e Pali.

cuscino medela
CUSCINO MEDELA

PRO e CONTRO

Tutte le opinioni

cuscino boppy
CUSCINO BOPPY

Vantaggi e Svantaggi

Tutte le opinioni

cuscino buddy
CUSCINO BUDDY

Positivi e Negativi

Tutte le opinioni

RECENSIONE

RECENSIONE

RECENSIONE

Quanto costa un cuscino da allattamento?

I prezzi sono molto variabili in base ai materiali impiegati, al design, alle migliori marche e al negozio in cui si acquista. Fortunatamente su Internet esistono molte offerte davvero interessanti per tutte le nuove mamme.

L’ideale è avere un cuscino che permetta di allattare in una posizione comoda sia per la mamma che per il bambino, offrendo anche un giusto sostegno senza perdere la forma ergonomica nel corso del tempo.

La fibra deve essere resistente in modo da superare numerosi lavaggi senza deformarsi. Ricordati di verificare che la fodera in cotone sia lavabile in lavatrice e compatibile con l’asciugatrice.

Infine, controlla le misure ideali e leggi le recensioni dei clienti che l’hanno già acquistato.

Tipi di cuscini

Cuscino per la gravidanza e per l’allattamento è il cuscino più completo, in quanto ha una forma anatomica e può essere utilizzato, non solo per l’allattamento del proprio bambino, ma anche durante tutta la gravidanza.

Durante la gravidanza, lo scopo principale di questo cuscino è quello di sorreggere il pancione
della futura mamma durante il sonno e, quindi, di prevenire quei fastidiosi mal di schiena, che spesso colpiscono le donne all’ultimo trimestre di gravidanza.

In particolare, posizionando una parte del cuscino dietro la schiena e una sotto il fianco e tra le gambe, la donna in gravidanza potrà dormire tranquillamente sul fianco destro o sinistro senza gravare eccessivamente sulla propria schiena.

Riguardo all’allattamento, questo cuscino può essere utilizzato creando una sorta di ciambella, che ha lo scopo fondamentale di sostenere la schiena della mamma e di permettere al bambino di assumere la corretta posizione per la suzione.

Cuscino semi-rigido contiene una particolarissima imbottitura realizzata con fibra naturale, che sostiene comodamente il bambino, soprattutto quando si trova in posizione sdraiata o durante l’allattamento.

Cuscino biologico è il cuscino realizzato utilizzando la pula di farro. Questo cuscino, oltre a sostenere il peso del bambino, si è scoperto essere molto utile per la sua salute. La pula di farro costituisce una valida barriera contro gli acari della polvere e, quindi, previene potenziali allergie nel bambino.

La federa di questo cuscino è solitamente realizzata utilizzando cotone naturale che, per una
massima igiene, è lavabile in lavatrice.

Cuscino fai da te: per creare questo tipo di cuscino basta essere molto creative e abili con la macchina da cucire. Ovviamente, rispetto agli altri cuscini, questo cuscino richiede del tempo per essere realizzato.

Innanzitutto, occorre creare un cartamodello, che sarà necessario per tagliare correttamente la stoffa.

Poi, una volta che sarà stato tagliato il tessuto, basterà cucirlo stando particolarmente attente a lasciare uno spazio necessario per inserire l’imbottitura prescelta.

Alla fine, questa piccola apertura dovrà essere richiusa con una cerniera o del velcro, in modo tale che la federa possa essere sfilata e lavata.